L'FBI sequestra tutto - Nikola Tesla Italia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

L'FBI sequestra tutto

Articoli > Documenti Declassificati

L'FBI sequestra tutto


Tesla morì in silenzio il 7 gennaio 1943 alle 22:30 nella camera numero # 3327 al 33 ° piano dell 'Hotel New Yorker a New York City. Dopo aver appreso della morte di Tesla, il 9 gennaio ,l'FBI ordinò all'US Office of Property Alien di raccogliere tutti gli effetti di Tesla. L'intera proprietà di Tesla dell'Hotel New Yorker, e di altri hotel di New York, fu trasporta al deposito di Manhattan. Il Dr. John G. Trump, un ingegnere elettrico insieme al comitato di ricerca e sviluppo scientifico della Difesa Nazionale , fu chiamato ad analizzare le voci di Tesla in custodia all'OAP. Copie dei documenti di Tesla sul fascio di particelle furono inviate alla Base dell' Air Force in Ohio. Venne data vita a una operazione col nome in codice di "Progetto Nick" che fu fortemente finanziata e posta sotto il comando del generale di brigata L. C. Craigie con lo scopo di verificare la fattibilità dei concetti di Tesla. I dettagli dello studio non sono mai stati pubblicati, e il progetto è stato apparentemente interrotto. Ma qualcosa di strano è successo. Alcune copie dei documenti di Tesla sono scomparse, e nessuno sa cosa è successo a loro. La giustificazione è che siano state perse durante gli spostamenti. Infatti grazie alla costante pressione di Sava Kosanović, nipote di Tesla e ambasciatore, l'intera proprietà di Tesla venne spedita a Belgrado. Tutti i documenti originali, migliaia di lettere, fotografie e la maggior parte delle invenzioni di Tesla tra cui la barca telecomandata, lampade fluorescenti senza fili, motori, turbine, ecc furono spediti in 80 bauli contrassegnati con la scritta N.T. L'FBI ha reso pubblici i loro files su Nikola Tesla che ho pubblicato su questo sito.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu